Gravidanza

Va bene nuotare durante la gravidanza, a patto di seguire i consigli sicuri

Vuoi continuare ad allenarti durante la gravidanza? Può provare a nuotare, il che è utile quando la madre è incinta. Le donne incinte che sono diligenti nell'esercizio fisico possono impedire ai loro bambini di sviluppare malattie croniche quando crescono. Allora perché si consiglia di nuotare durante la gravidanza e cosa deve essere preparato? Ecco la spiegazione.

Sai nuotare quando sei incinta?

Citando Tommy's, il nuoto è un tipo di sport che ha un minor rischio di lesioni alle articolazioni e ai legamenti perché il corpo è sostenuto dall'acqua. Il nuoto include anche il movimento aerobico che può ridurre il rischio di complicanze della gravidanza come il diabete gestazionale e la preeclampsia.

Alcuni dei benefici del nuoto in gravidanza sono:

Migliora la salute dei polmoni e del cuore

Citando dalla Loma Linda University Health, il mantenimento della salute cardiovascolare aiuterà a preparare le donne incinte al travaglio.

Il nuoto può migliorare la salute dei polmoni e del cuore e può anche prevenire l'aumento di peso estremo e le complicanze del diabete gestazionale.

Ridurre il gonfiore durante la gravidanza

Il nuoto può migliorare la circolazione sanguigna e ridurre il gonfiore in varie parti del corpo durante la gravidanza. Quando si nuota durante la gravidanza, la galleggiabilità toglie il peso della gravidanza dai muscoli e dalla schiena. Questo rende il corpo più rilassato e confortevole.

Allevia gli effetti della nausea

Le donne incinte spesso si sentono calde durante la gravidanza e mettono a disagio il corpo. Il nuoto ha un effetto rinfrescante sul corpo e può aiutare ad alleviare la nausea durante la gravidanza.

Inoltre, il nuoto può anche rassodare il corpo senza appesantire le articolazioni. Il nuoto aiuta a mantenere il corpo in forma e fornisce energia sufficiente.

Inoltre, il nuoto allena tutti i muscoli del corpo, in modo che le donne incinte non si stanchino facilmente perché non devono drenare molte energie per fare attività.

Tuttavia, sebbene il nuoto sia sicuro per le donne incinte, non tutte le attività in acqua possono essere svolte. Alcuni che non sono raccomandati sono le immersioni subacquee e lo sci nautico.

È importante sottolineare che assicurati di consultare il medico prima di iniziare qualsiasi nuova attività durante la gravidanza.

Come stare al sicuro nuotando durante la gravidanza?

Sebbene il nuoto sia uno sport consigliato alle donne in gravidanza, è comunque necessario prestare attenzione alle condizioni dell'acqua.

Ecco alcuni suggerimenti per stare al sicuro durante il nuoto:

Stai attento mentre nuoti

Quando le donne incinte nuotano in natura, come il mare, il lago o il fiume, presta attenzione al flusso dell'acqua. Dovrebbe essere accompagnato da un bagnino o dalla posizione.

Quando nuoti in una piscina normale, devi preoccuparti del cloro contenuto nell'acqua della piscina?

Heather Figueroa, ostetrica della Loma Linda University Health, ha spiegato che non ci sono stati studi che mostrano effetti negativi del cloro sulla gravidanza.

Finora, le donne incinte possono ancora nuotare in una piscina normale.

Evita saune e bagni caldi

Figueroa afferma che nel primo trimestre di gravidanza non sono raccomandati bagni caldi e saune. Questo perché l'età gestazionale è il momento in cui il midollo spinale si sta sviluppando nel feto.

Quando si fa il bagno in acqua calda, si teme che possa aumentare la temperatura corporea delle donne in gravidanza fino alla febbre e interferire con lo sviluppo fetale in ogni trimestre di gravidanza.

Riscaldare e raffreddare

Sebbene nuotare durante la gravidanza sia sicuro e consigliato, devi comunque stare attento al riscaldamento e al raffreddamento.

Eseguire un adeguato riscaldamento e raffreddamento per prevenire crampi muscolari o lesioni durante l'esercizio.

Se il nuoto provoca crampi allo stomaco ogni 10 minuti, smetti di nuotare e chiama immediatamente il medico.

Evita anche di nuotare troppo forte finché non ti senti a corto di fiato. Idealmente, la durata del nuoto è di 30 minuti al giorno. Puoi ridurre se il corpo si sente stanco.

Oltre a quanto sopra, alcuni consigli per sentirsi a proprio agio quando le donne incinte nuotano, ovvero:

  • Nuotare al mattino per neutralizzare la nausea e aumentare la forza del corpo.
  • Continua a bere acqua anche se nuotare non fa sudare il corpo

Bevi 1 bicchiere d'acqua ogni 20 minuti e almeno un bicchiere d'acqua dopo essere uscito dalla piscina. La quantità di acqua necessaria aumenterà sicuramente se il clima diventa più caldo.

Quale stile di nuoto è adatto alle donne in gravidanza?

Durante il primo trimestre, puoi nuotare in qualsiasi stile di nuoto sia più padroneggiato e confortevole. Tuttavia, entrando nel secondo trimestre, le donne incinte di solito hanno già una dimensione corporea più grande e più pesante.

Il dorso con la schiena in acqua può essere uno dei buoni movimenti per le donne in gravidanza durante il secondo trimestre.

Nel frattempo, la rana è la migliore scelta di stile di nuoto e la più vantaggiosa per le donne incinte che si trovano nell'ultimo trimestre di gravidanza.

Perché la rana aiuterà ad allungare i muscoli del torace e a ridurre la pressione sui muscoli della schiena. È meglio evitare il dorso quando la data di scadenza si avvicina.

Sebbene il nuoto sia un'opzione di esercizio sicura per le donne incinte, non dimenticare di fare attenzione quando esci dalla piscina per evitare il rischio di cadere, scivolare e annegare.

Segni di nuoto durante la gravidanza che devi smettere

Se si verifica uno dei seguenti problemi durante il nuoto durante la gravidanza, dovresti smettere di farlo. I sintomi a cui devi prestare attenzione includono:

  • Difficoltà a respirare, mal di testa
  • Il battito cardiaco è molto veloce e irregolare
  • contrazioni uterine
  • Mal di stomaco
  • Sanguinamento dalla vagina
  • Disidratazione

Non dimenticare di consultare sempre le attività che farai all'ostetrica.