genitorialità

Quando si dice che un bambino è in ritardo? •

Lo sviluppo di ogni bambino è certamente fasi diverse, comprese le fasi della deambulazione. Ci sono bambini che possono essere in grado di camminare all'età di meno di un anno, mentre altri bambini possono camminare solo all'età di più di un anno. Questo è ovviamente normale. Tuttavia, quando si può dire che un bambino è in ritardo?

Quando i bambini dovrebbero iniziare a imparare a camminare?

Camminare è un importante processo di sviluppo nei bambini. I bambini devono attraversare varie fasi fino a quando non possono effettivamente camminare da soli. Cominciando dall'imparare a rotolare prima, seduto, poi gattonando, strisciando, poi camminando da solo.

In genere, la maggior parte dei bambini fa i primi passi all'età di un anno. Inoltre, all'età di 15 mesi, la maggior parte dei bambini può camminare da sola senza assistenza. Tuttavia, ci sono anche bambini che possono camminare da soli solo all'età di 17 o 18 mesi. Non devi preoccuparti di questo.

Quando si può dire che un bambino è in ritardo?

Potresti essere preoccupato per lo sviluppo motorio di tuo figlio se continua a gattonare e gattonare mentre altri bambini della sua età sono in grado di camminare da soli. Tuttavia, non affrettarti a pensare che tuo figlio sia in ritardo. Questo potrebbe essere ancora nella categoria del normale sviluppo del bambino. Allora, quando si dice che il bambino è in ritardo?

Se tuo figlio non è ancora in grado di camminare da solo senza assistenza a 18 mesi, questo potrebbe essere un segno che tuo figlio sta camminando tardi. Questo può essere insolito ma può essere ancora normale o può anche indicare che qualcosa non va nello sviluppo del bambino.

Cosa spinge i bambini a camminare fino a tardi?

I bambini possono camminare in ritardo perché non hanno il sostegno della loro famiglia e dell'ambiente, quindi i muscoli del bambino non sono abbastanza forti per essere in grado di camminare da soli all'età di 18 mesi. Per ottenere muscoli forti, i muscoli dei bambini devono continuare a lavorare ed essere allenati svolgendo varie attività assistiti dai genitori.

Nel frattempo, se i genitori o le famiglie raramente svolgono attività con i bambini o i bambini si siedono troppo (non supportati per imparare a camminare), i muscoli del bambino potrebbero non funzionare correttamente. Questo può rendere il bambino in ritardo per camminare.

Inoltre, condizioni come l'ipotonia (diminuzione del tono muscolare) e l'ipertonia (tono muscolare elevato) possono anche causare ai bambini difficoltà a camminare perché non riescono a controllare il loro equilibrio.

Non solo, le anomalie pelviche o la displasia pelvica nei neonati possono anche causare ritardi nella deambulazione. Il bacino inclinato nei bambini può far sentire dolore ai bambini quando devono sostenere il loro peso mentre camminano. La displasia dell'anca può essere caratterizzata da una gamba che appare più corta dell'altra.

Quando dovresti vedere un dottore?

Il controllo con il medico potrebbe essere in grado di consentirti di rilasciare alcune delle tue preoccupazioni sul ritardo dello sviluppo del bambino nel camminare. Puoi consultare un medico e scoprire cosa fa camminare tardi il bambino, se c'è un'anomalia o qualcos'altro.

È meglio far controllare tuo figlio da un medico se:

  • Il bambino non può camminare all'età di più di 18 mesi
  • Il bambino cammina solo sulle punte dei piedi (dita dei piedi)
  • Hai dubbi sui piedi di tuo figlio?
  • Il movimento del bambino di una gamba è diverso dal movimento dell'altra gamba (come una zoppia)
Vertigini dopo essere diventato genitore?

Unisciti alla comunità dei genitori e trova le storie di altri genitori. Non sei solo!

‌ ‌