Gravidanza

Olio di pesce per donne incinte, sicuro o no, sì? -

L'olio di pesce è ben noto per i suoi numerosi benefici per la salute. A partire dai bambini agli adulti. Allora, che dire delle donne incinte? L'olio di pesce è adatto alle donne incinte? Ecco la spiegazione.

Quali sono i benefici dell'olio di pesce per le donne in gravidanza?

Le donne incinte hanno bisogno di molti nutrienti per migliorare la loro salute e lo sviluppo fetale.

Uno dei contenuti nutrizionali importanti per la madre e il feto sono gli acidi grassi omega 3 contenuti nell'olio di pesce.

Citando l'American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG), gli acidi grassi omega 3 contenuti nell'olio di pesce sono benefici per lo sviluppo del cervello fetale nell'utero e dopo la nascita.

Più in dettaglio, ecco i vari benefici dell'olio di pesce per le donne in gravidanza:

Aiuta lo sviluppo del cervello fetale

Citando l'American Pregnancy Association, gli acidi grassi omega 3 hanno 2 tipi di contenuto che sono più benefici per il cervello del bambino, vale a dire EPA e DHA.

Il DHA è utile per aiutare lo sviluppo del cervello, degli occhi e del sistema nervoso centrale del feto.

Tutti e tre sono influenti nell'aumentare l'intelligenza del feto fino a quando non è nato.

Nel frattempo, l'EPA aiuta a migliorare la funzione cardiaca, il sistema immunitario e l'antinfiammatorio (antinfiammatorio) nella madre e nel feto.

Aiuta a bilanciare gli ormoni

Citando l'American Pregnancy Association, gli acidi grassi omega 3 contenuti nell'olio di pesce sono utili per mantenere l'equilibrio delle sostanze prostaglandine per le donne in gravidanza.

Le prostaglandine sono sostanze simili agli ormoni il cui compito è regolare:

  • pressione sanguigna,
  • coagulazione del sangue,
  • funzione nervosa,
  • funzione renale,
  • apparato digerente, e
  • produzione di ormoni,

Lo squilibrio delle prostaglandine può causare varie malattie.

Pertanto, il ruolo dell'olio di pesce nella produzione di prostaglandine è quello di prevenire le malattie cardiache e l'infiammazione degli organi nelle donne in gravidanza e nei feti.

Riduce i disturbi dell'umore

Gli sbalzi d'umore sono spesso vissuti dalle donne in gravidanza, per ridurli, puoi consumare regolarmente olio di pesce.

Se una donna incinta è carente di acidi grassi omega 3, è a rischio di depressione e disturbi post-partum nella sua prossima gravidanza.

Una ricerca scritta sul sito ufficiale dell'American Pregnancy Association afferma che l'olio di pesce è utile anche per ridurre il rischio di cancro, malattie infiammatorie intestinali, lupus e artrite reumatoide.

Ridurre la pressione alta

Gli acidi grassi Omega 3 contenuti nell'olio di pesce sono utili per ridurre e curare la pressione alta nelle donne in gravidanza (ipertensione).

Ipertensione a rischio per le donne in gravidanza, come l'ipertensione gestazionale e la preeclampsia.

L'OMS spiega sul suo sito web ufficiale che l'olio di pesce aumenta anche il peso fetale, riduce il rischio di paralisi cerebrale e depressione postpartum.

I fatti di cui sopra sono ottenuti da osservazioni di donne in gravidanza che mangiano pesce regolarmente.

Cose a cui prestare attenzione per le donne incinte quando consumano olio di pesce

Sebbene l'olio di pesce abbia molti benefici per le madri incinte e i feti, ci sono ancora cose che devono essere considerate quando lo si consuma.

Ecco alcune cose da notare.

Evitare il consumo eccessivo di olio di pesce

Dato che gli omega 3 non possono essere prodotti dall'organismo, è necessario assumerli attraverso il cibo o integratori aggiuntivi.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) spiega che le donne incinte non dovrebbero mangiare troppo pesce.

Questo perché i pesci di mare possono immagazzinare mercurio o policlorobifenili (PCB) che sono dannosi per la salute e lo sviluppo del feto.

Dosaggio dell'olio di pesce

Se l'olio di pesce fa bene alle donne in gravidanza, qual è la dose giusta da consumare ogni giorno?

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) determina che le donne incinte possono consumare olio di pesce circa 133 mg-3 grammi al giorno.

Le madri incinte possono consumare 300 grammi di salmone cotto.

Tuttavia, puoi anche ottenere olio di pesce da integratori vitaminici aggiuntivi in ​​capsule o in forma liquida.

Ci sono effetti collaterali dall'uso dell'olio di pesce per le donne incinte?

Finora, l'OMS non ha riscontrato effetti collaterali da integratori di olio di pesce consumati per le esigenze nutrizionali della madre e del feto.

È solo che le madri incinte si lamentano spesso che il sapore dell'olio di pesce non è buono perché l'aroma è piuttosto di pesce.

Evita l'olio di fegato di merluzzo

Sebbene l'olio di pesce sia buono per le donne incinte, dovresti evitare l'olio di pesce a base di merluzzo.

L'olio di fegato di merluzzo contiene retinolo o vitamina A che è molto alta e può danneggiare il feto.

Si consiglia alle donne in gravidanza di evitare integratori contenenti vitamina A perché aumenta il rischio di difetti alla nascita.

In sostanza, prima di consumare olio di pesce durante la gravidanza, è meglio consultare prima un medico in modo che sia sicuro.