Salute mentale

10 passaggi per connettersi se sei un introverso •

Sarà difficile raggiungere i tuoi obiettivi di carriera e di vita se fai tutto da solo. Ci vogliono diverse teste di vari ambienti per contribuire al raggiungimento di questi obiettivi. È qui che è necessario il ruolo delle connessioni di rete nella tua vita.

Tuttavia, per le persone introverse, il solo fatto di conoscere estranei li rende pigri, figuriamoci dover comunicare per costruire connessioni. Le persone che hanno una personalità introversa, specialmente se aggiunte alla loro natura timida, sono a volte etichettate come persone a cui non piace uscire con persone nuove e stabilire connessioni. Ma non preoccuparti, se sei un introverso, ciò non significa che avrai difficoltà a stabilire connessioni.

Di seguito sono riportati i modi in cui è possibile utilizzare per stabilire una connessione:

1. Segui il tuo istinto, sii te stesso

Fondamentalmente, gli umani sono creature sociali che hanno bisogno l'uno dell'altro. Secondo gli esperti, in realtà gli umani non sono timidi per natura, ma c'è qualcosa che accade a questi umani in modo che gli umani non vogliano aprirsi. A volte, anche per le persone introverse, quando sente che la natura introversa è inseparabile dalla parola "solo", il suo istinto di essere sociale incoraggerà quella persona a uscire occasionalmente dalla sua natura introversa.

Inoltre, non dimenticare di essere te stesso. A volte, gli introversi pensano di dover agire come estroversi per costruire connessioni. Essere te stesso è il meglio, sii te stesso che non è esplosivo ma sincero e umile nel costruire connessioni. In altre parole, va bene essere un po' imbarazzanti, ma non continuare a scusarti per il tuo imbarazzo.

2. Sorridi

Sembra banale, forse la gente non ci pensa nemmeno più. A volte, a un evento, sei così impegnato a pensare a come iniziare la conversazione che dimentichi di andare in giro con un'espressione accigliata. Facce serie, scontrose e arrabbiate sono cose che fanno paura. Le persone saranno più felici di incontrare persone che sorridono mentre dicono parole semplici come buongiorno, buon cibo e così via.

3. Inizia in piccolo e non perdere l'occasione di salutare

Se ti senti troppo intimidito per incontrare persone che non conosci veramente, inizia a costruire connessioni con persone che conosci, come parenti o amici. La costruzione di connessioni non deve sempre iniziare con persone che non conosci affatto. Un altro consiglio abbastanza semplice è quello di creare connessioni con i tuoi amici durante la scuola o l'università. Gli amici Sealma mater sono l'obiettivo d'oro delle connessioni. Quindi, non aver paura di rimetterti in contatto con i tuoi amici mentre stai ancora studiando, chissà che potrebbero entrare a far parte della tua rete di connessioni e lavorare con te.

Se sei anche timido, partecipa a eventi in linea con i tuoi interessi. Con questo, puoi costruire una connessione esprimendo ciò che ti interessa all'evento. Costruire connessioni non riguarda la ricerca di un terreno comune, ma il modo in cui esprimi i tuoi interessi. Se c'è qualcuno all'evento che davvero non conosci vuole incontrarti, accetta l'invito. Se sei in una sessione di "networking", chiedi all'organizzatore dell'evento di aiutarti a presentarti.

O forse, porta i tuoi amici all'evento, chiedi ai tuoi amici di presentarti. Essere presentati è più facile che venire improvvisamente da estranei. E se nessuno ti presenta? Fai un respiro profondo e rafforza la tua fiducia. È sempre meglio provare che perdere l'occasione.

Una volta che conosci il nome della persona, chiamala con il soprannome. Gli esperti sostengono che le persone preferiscono sentire il proprio nome. Quindi, nel comunicare, non dimenticare di menzionare il nome della persona. Fare qualcosa del genere metterà l'altra persona più a suo agio, ti sembrerà che tu e l'altra persona vi conoscete già.

4. Smettila di scusarti

Le persone introverse e socialmente imbarazzanti a volte si scusano molto perché secondo loro, stabilire connessioni e chattare con estranei è qualcosa che infastidisce le altre persone (perché loro stessi spesso si sentono infastiditi quando vengono rimproverati da estranei). In effetti, creare connessioni è una parte della costruzione di relazioni. Se continui a scusarti, dimostrerai che manchi di professionalità e di fiducia. Non continuare a scusarti se chiedi aiuto o consiglio ai tuoi contatti. Potrebbe essere che in futuro sia la tua connessione che ha bisogno di te.

5. Stabilire una comunicazione bidirezionale

È molto meglio avere una comunicazione bidirezionale che avere qualcun altro che guida la comunicazione e tu reagisci passivamente. Se non sei sicuro della spontaneità, ecco alcuni suggerimenti che puoi fare:

  • Prepara ciò di cui parlerai come comunicazione di apertura. Prepara anche le risposte che altre persone potrebbero chiedere, ad esempio, qual è il tuo lavoro, quali sono i tuoi interessi e così via.
  • Prova a scrivere prima le tue domande. Per la fase di apertura, le tue domande non devono essere sempre troppo difficili a cui rispondere, ad esempio:

"Cosa ti ha attratto in questo campo?"

"Qual è il tuo hobby?"

"Cosa sogni nella tua futura carriera?"

Le domande di cui sopra possono sembrare poste molto spesso, ma possono essere un buon inizio per aprire la comunicazione.

6. Sii un buon ascoltatore

Gli introversi di solito sono buoni ascoltatori. Essere un buon ascoltatore non è una risorsa per distinguersi in pubblico. Tuttavia, questa abilità può lasciare un'impressione molto forte sulle persone durante la comunicazione. Ascoltare in dettaglio e porre domande a cui è difficile rispondere per la persona può aiutarti a costruire connessioni significative.

7. Non dimenticare di fare i complimenti

Ogni essere umano si sentirebbe felice quando udisse qualcosa di buono che gli altri gli dicevano. Fai i complimenti al tuo interlocutore. Ma tieni a mente, assicurati di complimentarti davvero con l'altra persona e di non lodare eccessivamente. Pensa prima, se pensi che non sia necessario offrire lodi, allora non è necessario forzare la lode.

8. Non dare consigli non richiesti

Puoi parlarne con l'altra persona, ma evita di dare consigli non richiesti. Consigli non richiesti, come:

  • "Non dovresti lavorare troppo."
  • “Non dovresti guardare la TV”
  • "Se fossi in te lo farei……"

Tale consiglio è molto più facile a dirsi che a farsi. Hai appena costruito una relazione con l'altra persona, questo non significa che stai interferendo nei suoi affari.

9. Scambia i biglietti da visita e non dimenticare di ricontattarli

I biglietti da visita devono essere sempre portati con sé ogni volta che si effettuano collegamenti. I biglietti da visita sono il modo più semplice per lasciare il tuo nome alla persona con cui stai parlando, così ti ricorderanno sempre. Lo scambio di biglietti da visita aumenta anche la tua credibilità. Se hai promesso di contattare l'altra persona con cui stai parlando, non dimenticare di ricontattarla. Quindi, dimostri che mantieni ciò che hai promesso, lascerà una buona impressione sull'altra persona. Altrimenti, potresti finire per essere etichettato come una persona "parla".

10. Abbiate il coraggio di rischiare e non prendete troppo a cuore il rifiuto

Nello stabilire una connessione, può verificarsi un rifiuto. Questa è una cosa comune. Quindi, non prenderlo troppo sul serio. Fa tutto parte del processo. Quando riesci a superare il rifiuto, sarà più facile per te aprire conversazioni con persone che non conosci. Corri il rischio di aprire una conversazione, potrebbe essere che la persona seduta accanto a te sia introversa quanto te. In effetti, forse quella persona è una persona molto piacevole con cui parlare. Non lo saprai mai se non provi.

Ricorda, non sei l'unico goffo a socializzare

Tieni presente, tuttavia, che non sei l'unico introverso, non importa dove ti trovi. Potrebbe essere che anche la persona seduta accanto a te o in piedi di fronte a te si senta nervosa e confusa su come iniziare una conversazione. Invece di restare fermi e finalmente annoiati, è meglio provare ad aprire una conversazione. È possibile che tu non riceva una risposta o che la conversazione non vada come ti aspettavi, ma c'è anche la possibilità che sia una conversazione divertente che ti perderai se non ci provi.

Se non provi mai ad aprirti, non sarai mai in grado di stabilire connessioni. Se ti senti più di un semplice introverso e socializzare ti fa sentire in preda al panico o all'ansia, consulta un terapeuta per aiutarti a capire cosa lo sta causando e trovare una soluzione.

LEGGI ANCHE:

  • Qual è la differenza tra asociale e antisociale?
  • L'ansia può causare ipertensione?
  • 6 modi per sbarazzarsi della solitudine quando arriva la depressione