La salute delle donne

Crampi dopo le mestruazioni: queste cause e come superare il dolore

Potresti aver avuto crampi nella zona addominale durante il ciclo. Questo è normale perché i muscoli del rivestimento uterino continuano a contrarsi durante questo periodo. Tuttavia, ci sono anche donne che avvertono effettivamente i crampi anche dopo la fine del ciclo mestruale. Se anche tu lo provi, ecco una serie di condizioni che possono causare crampi dopo il ciclo e consigli che si possono fare per superarli.

Cosa causa i crampi dopo le mestruazioni?

I crampi che si verificano dopo le mestruazioni sono generalmente innocui. Tuttavia, i crampi che durano più a lungo del ciclo mestruale o causano dolore prolungato possono indicare le seguenti condizioni.

1. Ovulazione

L'ovulazione fa parte del ciclo mestruale, quando le ovaie (ovaie) rilasciano un uovo per essere fecondato. La causa esatta dei crampi durante l'ovulazione non è nota, ma alcune teorie suggeriscono che potrebbe essere dovuta a quando i follicoli si allungano prima di rilasciare un uovo o quando il follicolo si rompe durante il rilascio di un uovo. I crampi dovuti all'ovulazione di solito si verificano su un lato del corpo per alcuni minuti o alcuni giorni, quindi miglioreranno da soli.

2. Endometriosi

L'endometriosi si verifica quando le cellule del rivestimento dell'utero si sviluppano all'esterno dell'utero. Di conseguenza, potresti provare crampi prima, durante e dopo il ciclo. Altri sintomi possono includere:

  • dolore durante o dopo il sesso
  • sanguinamento eccessivo quando hai il ciclo o tra i cicli mestruali
  • dolore durante la minzione o la defecazione
  • costipazione o diarrea
  • nausea e gonfiore

3. Gravidanza

I crampi dopo il ciclo possono anche indicare che sei incinta. Soprattutto se si verificano anche altri sintomi come seno ingrossato, minzione più frequente e macchie di sangue durante le mestruazioni.

Il dolore all'inizio della gravidanza è generalmente lieve e solo temporaneo. Tuttavia, un forte dolore nell'area pelvica accompagnato da un'emorragia anormale può anche essere un sintomo di una gravidanza del vino. Questa condizione si verifica quando un ovulo fecondato cresce fuori dall'utero.

4. Cisti ovarica

La maggior parte delle cisti ovariche di solito va via da sola. Tuttavia, la crescita delle cisti può anche causare sanguinamento e crampi dopo le mestruazioni. A volte, alcune persone sentiranno anche dolore al bacino e al basso addome.

Le grandi cisti ovariche possono anche rendere la tua zona pelvica pesante e causare una sensazione di gonfiore. Se questo sembra fastidioso, puoi consultare un medico per ottenere il trattamento giusto.

5. Fibromi uterini

I fibromi sono un tipo di tumore che può crescere nell'utero. Non devi farti prendere dal panico, perché i fibromi non sono tessuti maligni come il cancro.

La crescita dei fibromi nell'utero di solito non causa alcun sintomo. Tuttavia, ci sono anche alcune persone che possono manifestare sintomi come crampi dopo le mestruazioni, periodi irregolari, minzione frequente e costipazione.

Come affrontare i crampi dopo le mestruazioni?

Il dolore che si verifica quando si hanno i crampi può interferire con le attività quotidiane. Tuttavia, ora puoi affrontarlo da solo subendo miglioramenti dello stile di vita come:

  • seguire una dieta nutriente equilibrata e soddisfare il fabbisogno giornaliero di liquidi
  • limitare il consumo di alcol, caffeina, cibi ricchi di grassi e cibi ricchi di sale
  • esercitati a gestire bene lo stress
  • esercitare più spesso per migliorare il sistema di circolazione sanguigna

Quando i crampi colpiscono, puoi anche usare un impacco caldo sulla zona dello stomaco o massaggiare delicatamente l'addome. Se questi metodi non funzionano o sei preoccupato per altre condizioni, puoi anche consultare il tuo medico per un trattamento appropriato.