Vita sana

Cosa fare di fronte a uno tsunami •

Tsunami viene dal giapponese, tsu che significa porto, e nami che significa onda. Gli tsunami sono conosciuti come onde del porto perché il loro potere distruttivo si vede solo quando raggiungono il porto o la costa. Il movimento del sottosuolo dei fondali può causare onde di tsunami. Le onde dello tsunami hanno un modello di velocità e altezza delle onde. Man mano che le onde si avvicinano alla riva, l'altezza aumenterà mentre la velocità diminuisce.

Il 12 dicembre 1992, lo tsunami di Flores uccise 2.100 persone con un'altezza d'onda di 26 metri. Il 3 giugno 1994, lo tsunami di Banyuwangi uccise 240 persone con un'altezza d'onda di 13 metri. E l'evento più grande è stato il 26 dicembre 2004, vale a dire lo tsunami ad Aceh e nel nord di Sumatra che ha causato 200.000 vittime con onde che hanno raggiunto un'altezza di 30 metri. Gli eventi di tsunami di cui sopra sono tre delle 75 onde di tsunami che hanno colpito l'Indonesia negli ultimi 100 anni.

Ecco alcune informazioni dalla Croce Rossa indonesiana (PMI) che dovresti sapere sugli tsunami.

L'impatto del disastro dello tsunami

1. Inondazioni e pozzanghere

In alcune zone di Banda Aceh, lo tsunami ha causato un'inondazione di acqua di mare di circa 20-60 cm e ha lasciato un deposito di limo spesso 10-20 cm.

2. Danni a strutture e infrastrutture

A Banda Aceh, circa 120 ettari di terreno agricolo sono stati danneggiati e inondati dall'acqua di mare. Questo danno non include i danni a edifici, ponti e strade.

3. Inquinamento ambientale

Gli tsunami spazzano via gli oggetti dall'oceano e dalla terra. Gli oggetti bloccati e inutili diventeranno spazzatura. Inoltre, anche le fonti di acqua pulita saranno inquinate dall'acqua di mare.

4. Vittime di proprietà e vite

Con il potere delle onde, uno tsunami può distruggere qualsiasi cosa sul suo cammino. Come i tre tsunami sopra menzionati, lo tsunami è uno dei disastri naturali che ha causato molte vittime.

Cosa fare di fronte a uno tsunami?

Prima dello tsunami

  • Riconosci i segni di uno tsunami. Gli tsunami sono generalmente preceduti da un grande terremoto di almeno magnitudo 6.5 della scala Richter. Prima che arrivino le onde dello tsunami, l'acqua del mare si ritirerà oltre la normale costa e di solito ci sarà anche un forte odore di sale.
  • Se vivi sulla costa, conosci la via di evacuazione verso un luogo sicuro in caso di tsunami. Come il percorso più veloce verso un luogo elevato che non viene raggiunto dalle onde dello tsunami o scegliere un edificio alto (almeno 3 piani) con una costruzione robusta.
  • Stai sempre attento perché il disastro dello tsunami arriverà all'improvviso.

Quando arriva lo tsunami

  • Niente panico. Devi agire rapidamente quando arriva uno tsunami. Il panico ti impedirà di pensare chiaramente alla ricerca di una via d'uscita.
  • Muoversi secondo il percorso di evacuazione dello tsunami. Se non conosci il percorso di evacuazione, spostati su un terreno più alto (ricorda che l'altezza delle pozzanghere causate dalle onde dello tsunami può arrivare fino a 24 metri).
  • Se credi che i segni che vedi siano segni di un'onda di tsunami, avverti tutti. Invita la tua famiglia e le persone intorno a te a salvarti.
  • Se non riesci a trovare un altopiano, cerca un edificio con una costruzione solida. Si compone di almeno tre piani. Non scegliere un edificio che sembra fragile e vecchio. Mettiti al riparo su un piano sicuro e aspetta che le cose migliorino.
  • Se uno tsunami ti porta via, cerca oggetti galleggianti che possono essere usati come zattera, come tronchi d'albero. Cerca di non bere acqua di mare e rimani in superficie per respirare.
  • Se le onde ti portano in un luogo alto, come il tetto di una casa, cerca di rimanere lì e aspetta che l'acqua si ritiri e le cose si calmino.

Dopo le onde dello tsunami

Panico e tristezza coloreranno intorno a noi dopo lo tsunami. Non farti prendere da quell'atmosfera, cerca di mantenere la calma e rafforzare il tuo cuore per affrontare la realtà. Dopo che l'acqua si sarà ritirata, potresti voler tornare a casa, ma segui i consigli della squadra di soccorso e stai lontano dalle strade danneggiate.

Quando torni a casa, non entrare direttamente. Fai attenzione se una parte della casa crolla o il pavimento è scivoloso. Non dimenticare di controllare i membri della tua famiglia uno per uno. Evitare l'installazione e i cavi di alimentazione per evitare scosse elettriche.

Dopo il disastro dello tsunami, molte persone hanno sperimentato stress fisico e mentale. Sostieni la tua famiglia e i tuoi amici, specialmente quelli che hanno attraversato molte sofferenze, esperienze terribili e perdite. Prenditi cura della tua salute con una buona alimentazione e un riposo adeguato, così potrai aiutare gli altri.